SISTRI, dal 1° ottobre riparte il sistema di tracciabilità dei rifiuti

ROMA – Dal 1° ottobre 2013 il SISTRI ripartirà. Il Ministero dell’Ambiente ha pubblicato ieri un comunicato nel quale afferma che il sistema di tracciabilità dei rifiuti sarà riattivato dal prossimo autunno.

Il nuovo avvio del SISTRI avverrà in due fasi. La prima, che partirà il 1° ottobre 2013 interesserà in primo luogo produttori di rifiuti pericolosi che abbiano più di dieci dipendenti; enti e imprese che gestiscono rifiuti pericolosi.

La seconda fase prenderà il via il 3 marzo 2014 e riguarderà tutte la altre imprese.

Il pagamento dei contributi resterà sospeso per l’intero 2013.

Per quanto riguarda le fasi propedeutiche al nuovo avvio, dal 30 aprile al 30 settembre 2013 verranno effettutate le procedure per l’aggiornamento dei dati per le imprese coinvolte dal 1° ottobre. Dal 30 settembre al 28 febbraio. le verifiche riguarderanno le imprese restanti.

Ancora, dal 1° ottobre l’uso del SISTRI sarà consentito anche alle imprese che non trattano rifiuti pericolose, imprese per le quali è previsto l’uso facoltativo.

Info: SISTRI al via dal 1° ottobre 2013.

Leggi anche: modello unico ambientale fino a compimento SISTRI.

Condividi questo articolo