Pubblicata la Milleproghe, è entrata in vigore il 27 febbraio

2

È stata pubblicata sulla GU del 26 febbraio ed è entrata in vigore il 27 la ”Milleproroghe”, L. n. 21 del 25 febbraio 2016 (Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 30 dicembre 2015, n. 210, recante proroga di termini previsti da disposizioni legislative).

Molti i contenuti di interesse che sono tutti raccolti nell’unico allegato del provvedimento. Ne rileviamo alcuni.
Per i contratti di solidarietà “stipulati prima della data di entrata in vigore del DLgs 148/2015 (31.12.2015, Ndr), le cui istanze di integrazione salariale siano state presentate entro quella data, l’ammontare del trattamento di integrazione salariale è aumentato, per il solo anno 2016, … nella misura del 10 per cento della retribuzione persa a seguito della riduzione di orario, fino a concorrenza dell’importo massimo complessivo di 50 milioni di euro”. Il trattamento salariale resta quindi al 70% per tutto il 2016.

Part time per la pensione. Com’è noto, al lavoratore al quale manchino meno di tre anni dall’età pensionabile, il decreto attuativo della legge di stabilità 2016 ha concesso di scegliere un part-time tra il 40e il 60% ( alle condizioni ben definite dalla stabilità). Ora, la Milleproroghe estende la facoltà di scelta anche ai dipendenti di Poste e Ferrovie dello Stato.

Per il settore dell’edilizia, la pubblicazione della L. 21/2016 comporta che per tutto il 2016 le aziende potranno ancora godere dell’esenzione dal contributo sul licenziamento in caso di cambi di appalto. Come si ricorderà, alle imprese edili che licenziavano personale assunto – con contratto a tempo indeterminato 1) per cambio di appalto con successiva assunzione presso il nuovo datore di lavoro oppure 2) per chiusura del cantiere, per il triennio 2013-2015, era consentito di non pagare il previsto contributo.

Per completare l’adeguamento alle disposizioni di prevenzione incendi, è prorogato al 31 dicembre 2016 per le strutture ricettive turistico-alberghiere con oltre venticinque posti letto, esistenti il 21 maggio 2014 (DM 116/1994, regola tecnica di prevenzione incendi per la costruzione e l’esercizio delle attività ricettive turistico – alberghiere), che siano in possesso dei requisiti per l’ammissione al piano straordinario biennale di adeguamento antincendio (DM 16 marzo 2012).

L’adeguamento delle strutture adibite a servizi scolastici alle disposizioni legislative e regolamentari in materia di prevenzione degli incendi previste dall’art. 10-bis, comma 1, del decreto-legge 12 settembre 2013, n. 104, convertito dalla Legge 8 novembre 2013, n. 128, è completato entro sei mesi dalla data di adozione del previsto decreto ministeriale e comunque non oltre il 31 dicembre 2016

Novità anche nel settore della formazione professionale. Per l’aggiornamento degli organismi che svolgono questa attività e per la quale ricevono contributi pubblici, l’IVA è detraibile sull’acquisto di beni e servizi, che devono essere utilizzati per operazioni imponibili con diritto alla detrazione.

Sul Sistri (modifiche articolo 11 comma 3-bis, comma 9, DL 31 agosto 2013, n. 101, modifiche all’articolo 8 comma 1 del DL 210/2015), per tutto il 2016 è venuto meno l’obbligo di utilizzare il sistema di tracciabilità rifiuti con gli strumenti telematici. Allo scopo, senza incorrere nella sanzione a suo tempo prevista, si potranno usare ancora  il sistema cartaceo e quello cosiddetto “transitorio”. “Fino al 31 dicembre 2016 e comunque non oltre il collaudo con esito positivo della piena operatività del nuovo sistema di tracciabilità individuato a mezzo di procedura ad evidenza pubblica, indetta dalla Consip Spa con bando pubblicato il 26 giugno 2015, le sanzioni di cui all’articolo 260-bis, commi 1 e 2, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, sono ridotte del 50 per cento”.

Un’ultima modifica che ci interessa di rilevare è quella per la quale per i Comuni è prorogato, per l’intero 2016, l’uso di Equitalia per la riscossione dei contributi locali.

Info: Legge 25 febbraio 2016 n.21 GU 47 26 febbraio 2016

Condividi questo articolo