Esposizione amianto, richiesta benefici Legge stabilità 2016, messaggio Inps

2

L’Inps nel messaggio n. 587 del 10 febbraio ha trattato dei benefici per l’esposizione all’amianto previsti dalla Legge di stabilità 2016 (L.208/2015) art. 1, comma 277: “ai lavoratori del settore della produzione di materiale rotabile ferroviario che hanno prestato la loro attività nel sito produttivo, senza essere dotati degli equipaggiamenti di protezione adeguati all’esposizione alle polveri di amianto, per l’intero periodo di durata delle operazioni di bonifica dall’amianto poste in essere mediante sostituzione del tetto, sono riconosciuti, nei limiti stabiliti dal presente comma, i benefìci previdenziali di cui all’articolo 13, comma 8, della Legge 27 marzo 1992, n. 257, per il periodo corrispondente alla medesima bonifica. I benefìci sono riconosciuti a domanda, da presentare all’Inps”.

La norma, in vigore dal 1 gennaio, prevede un termine di decadenza (1 marzo 2016) per l’inoltro delle richieste di riconoscimento dei benefici che vanno inviate alle strutture dell’Istituto competenti per territorio.

Per la gestione e il riconoscimento delle domande di verifica del diritto ai benefici previsti dall’art.1 della legge, è stato istituito in WebDom il prodotto Verifica del diritto alla maggiorazione amianto legge 208/2015 che consente la procedura telematica per la presentazione delle domande di pensione sia da parte dei patronati che dei cittadini interessati. Il programma prevede la compilazione dei pannelli dei Dati anagrafici, del Scelta Prodotto, delle Dichiarazioni.

Alla domanda possono essere allegati eventuali documenti di supporto. Nella gestione del WebDom “è ammessa la sola Fase Prima istanza. Eventuali riesami della richiesta dovranno essere gestiti tramite inserimento di una nuova domanda in WebDom.

Oltre alle istruzioni per la gestione del WebDom, l’Inps ricorda che le domande potranno essere esaminate solo dopo la pubblicazione del decreto ministeriale previsto dalla Legge di stabilità e che nel frattempo e in attesa delle nuove disposizioni amministrative e tecniche, dispone alle proprie sedi territoriali di ricevere le domande presentate dagli interessati conservandole in apposita evidenza.

Info: messaggio Inps benefici esposizione amianto Legge 208/2015, art.1 comma 277

Leggi

30 milioni per tre anni nel Fondo vittime amianto 

Condividi questo articolo