#diamociunamano Fondo assicurativo 2016-17 per le attività di volontariato

0

ROMA – #diamociunamano. Con nota del 4 febbraio 2016 il Ministero del Lavoro informa che con Legge di stabilità 2016 è stato finanziato per gli anni 2016 e 2017 il Fondo per la copertura assicurativa Inail per le attività di volontariato prestate dai soggetti beneficiari di sostegno al reddito e carattere sociale.

#diamociunamano

Con #diamociunamano si intende la misura attivata dal Governo nel 2014 con Decreto-legge 90 del 2014 articolo 12, che permette a organizzazioni di Terzo settore, Comuni ed enti locali di invitare soggetti beneficiari di misure di sostegno al reddito “a rendersi disponibili, in forma volontaria, per essere coinvolti in attività di volontariato a fini di utilità sociale in favore della propria comunità”. Attività per le quali è prevista una copertura assicurativa Inail in deroga alla legge quadro sul volontariato.

2016 modalità Inail e scadenze

Per il 2016 la copertura del Fondo #diamociunamano, viene estesa, oltre che ai soggetti che beneficiamo di misure di sostegno a reddito e di carattere sociale, anche ai detenuti e agli internati impegnati in volontariato gratuito (Legge 26 luglio 1975 n.354 articolo 21 comma 4-ter) e agli stranieri richiedenti asilo che dispongono di permesso di soggiorno.

Sulla pagina del Ministero del Lavoro dedicata all’iniziativa sono indicati in dettaglio i criteri delle persone che possono prestare attività volontaria, le modalità e le scadenze per la richiesta di attivazione della copertura del Fondo da parte degli enti che vorranno usufruirne, tutti i settori di intervento delle attività stesse.

“La richiesta di attivazione della copertura assicurativa deve essere inoltrata esclusivamente per via telematica almeno 10 giorni prima dell’inizio effettivo dell’attività da parte del volontario. In presenza dei requisiti previsti dal decreto ministeriale e verificata la capienza del Fondo per il 2015, l’Inail comunica tramite Pec ai soggetti promotori  l’attivazione della copertura assicurativa per i volontari e per il numero di giornate indicati nella richiesta. A tale fine, il servizio telematico effettua il  calcolo degli oneri assicurativi, tenendo conto delle disponibilità del Fondo, che sono quindi aggiornate a seguito di ogni richiesta e indicate nell’apposito contatore“.

Info:
Ministero Lavoro #diamociunamano 2016
pagina Inail Fondo Decreto legge 90/2014

Condividi questo articolo