Infortuni sul lavoro trasporti e magazzinaggio 2014, periodico Dati Inail

2

ROMA – 32.824 infortuni riconosciuti da Inail nel 2014, il 33,7% in meno rispetto ai 49.530 accertati positivamente nel 2010. Questi alcuni dei numeri riguardanti il settore trasporti e magazzinaggio pubblicati da Inail nel periodico Dati edizione dicembre 2015.

Denunce di infortunio

Delle 32.284 denunce dell’intero settore, 17.016 hanno interessato i trasporti in senso stretto, ovvero terrestre, marittimo e areo, quindi 12.594 magazzinaggio e attività di supporto, 9.304 servizi postali e corrieri.

Per quanto riguarda ancora esclusivamente i trasporti, il 93% delle denunce ha interessato uomini, 1.200 le denunce di casi che hanno coinvolto delle donne. Gli  infortuni sono accaduti nell’89% dei casi sul lavoro, 11% in itinere di cui il 24% con mezzo di trasporto.

La fascia d’età tra i 50 e i 65 anni è quella con la maggiore percentuale di denunce, una percentuale pari al 33,1% che è superiore rispetto al 27% dell’intero comparto Industria e servizi. Dato che dimostra come la  forza lavoro di settore, con l’eccezione del trasporto aereo, stia generalmente invecchiando.

Rischi

Tra i rischi maggiori per le mansioni in esame emergono la guida notturna, lo stress, la movimentazione manuale ripetitiva, rumori e vibrazioni, e ancora la preparazione del piano di carico e scarico delle merci, le fasi di manutenzione.

“L’elevato numero di infortuni mortali (circa il 50% del totale avviene su strada) ha spinto l’Istituto a elaborare strumenti per incentivare l’adozione di misure di prevenzione degli infortuni nonché di malattie professionali. Ciò è stato fatto intervenendo su più livelli di prevenzione: infrastrutture, nuove tecnologie, manutenzione, organizzazione,
formazione.

Attraverso il modello OT24 sono previste riduzioni sui premi versatiper la realizzazione di interventi mirati, laddove non vi sia l’obbligo alla prevenzione del rischio stradale, come l’installazione di cronotachigrafi digitali e di scatole nere registratori di eventi”.

Info: Dati Inail dicembre 2015, trasporti magazzinaggio 

Leggi

Notizie e approfondimenti incidenti in itinere 

Condividi questo articolo