Richiedi un preventivo gratuito

Scuole, viaggi in sicurezza, nota del Miur e vademecum della Polizia stradale

2

ROMA – Scuola, viaggiare in sicurezza. Con nota 674 del 3 febbraio 2016, il Ministero dell’Istruzione ha inviato a direttori generali e dirigenti scolastici delle informazioni utili all’organizzazione in sicurezza delle trasferte scolastiche, riassunte in un vademecum elaborato dalla Polizia stradale. Informazioni basilari sulla scelta e la regolarità delle imprese di trasporto, sull’idoneità del conducente, sui veicoli.

Vademecum

Il documento è stato realizzato dalla Polizia stradale nell’ambito del protocollo d’intesa firmato da Miur e Ministero dell’Interno il 5 gennaio 2015. Il Miur nella nota che ha appena inviato alle scuole, ricorda che in ogni momento di un viaggio, qualora veicolo e conducente non dovessero rispondere ai requisiti del vademecum stesso, sarà opportuno rivolgersi agli uffici territoriali della Polizia. Allega inoltre nella stessa nota uno schema di comunicazione preventiva da inviare alla sezione Polizia stradale del capoluogo della provincia nella quale si trova la scuola, che informi sulla trasferta.

Ecco un passaggio del vademecum:

“Nella scelta, troppo spesso condizionata da considerazioni esclusivamente di ordine economico, deve essere osservata una procedura di trasparenza e comparazione dei preventivi, avendo cura di contemperare le esigenze di risparmio con le garanzie di sicurezza. Le ditte devono preventivamente dimostrare, mediante apposita documentazione e se del caso autocertificazione, di essere in possesso dell’autorizzazione all’esercizio dell’attività di noleggio autobus con conducente, di essere in regola con la normativa sulla sicurezza sul lavoro e di aver provveduto alla redazione del Documento di Valutazione dei Rischi, di essere autorizzati all’esercizio della professione (AEP) e iscritte al Registro Elettronico Nazionale (REN) del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, di avvalersi di conducenti in possesso dei prescritti titoli abilitativi e di mezzi idonei”.

Quindi si parla di cronotachigrafo o tachigrafo digitale, Rca, personale in regola rispetto a Inail e Inps, con il dirigente scolastico, che “dovrà altresì ricordarsi di acquisire attraverso il servizio on line Inps-Inail il Documento unico di regolarità contributiva (Durc) in corso di validità”.

Per quanto riguarda l’autobus, viene citata la valutazione empirica delle caratteristiche costruttive del mezzo, poi ancora la dotazione di estintori, la copertura assicurativa, i dischi sulle velocità massime, la revisione annuale annotata sulla carta di circolazione.

Infine il conducente. Innanzitutto la patente che lo abilita alla guida, i tempi di guida e riposo, orari e giornalieri, la velocità tenuta. “Il conducente deve portare al seguito, durante la guida, la dichiarazione, rilasciata dal legale rappresentante dell’impresa, che attesta la tipologia e la regolarità del rapporto di lavoro”.

Info: di seguito nota Miur 3 febbraio 2016, allegato comunicazione Polizia e vademecum pubblicati dal sito dell’Ufficio scolastico Regione Lombardia

Nota Miur 3 febbraio 2016 
Vademecum
Allegato  

Leggi

FAQ e chiarimenti pubblicati il 14 marzo 2016

Ti potrebbe interessare

Contenuti sponsorizzati
    Condividi questo articolo