Sicurezza macchine, adeguamento motocoltivatori, circolare Ministero Lavoro

ROMA – Pubblicata dal Ministero del Lavoro la circolare 25 ottobre 2013 Problematiche di sicurezza delle macchine – Adeguamento di motocoltivatori e motozappatrici.

Il documento riguarda la sicurezza delle macchine agricole e richiama in proposito l’attenzione sulle dotazioni e gli equipaggiamenti utili alla prevenzione richiesti dall’allegato V del D.Lgs. 81/08, concentrandosi in particolare sui mezzi in servizio e costruiti prima dell’entrata in vigore della direttiva macchine”.

“Sono giunte a questa amministrazione numerose segnalazioni relative alla rilevanza del fenomeno infortunistico, che vede coinvolte le macchine di cui all’oggetto. Infatti, i dati aggiornati al 30 settembre 2013 registrati dall’osservatorio infortuni nel settore agricolo o forestale dell’Inail evidenziano, che nel corso del corrente anno l’utilizzo di dette macchine ha determinato 58 eventi infortunistici, di cui 13 mortali. […] Detto pericolo, seppur ineliminabile, può essere significativamente ridotto quanto a frequenza di avvenimento ed entità delle conseguenze del suo verificarsi, attraverso l’installazione di opportuni accorgimenti tecnici. […] A fronte di quanto appena rilevato, si deve però constatare che un rilevante numero di motocoltivatori e motozappatrici già in servizio e di costruzione antecedente alla data di entrata in vigore della cosiddetta direttiva Macchine (direttiva 98/37/CE sostituita, a partire dal 29 dicembre 2010, dalla direttiva 2006/42/CE) risultano essere non conformi ai requisiti di sicurezza previsti dall’allegato V al D.Lgs. 81/08″.

La circolare ricorda come gli utilizzatori dei mezzi in esame, già in servizio prima della direttiva macchine siano soggetti all’obbligo di adeguare i propri mezzi a quanto indicato dall’allegato V e dall’articolo all’articolo 71 comma 1, all’articolo 70 comma 2 del Testo Unico (Requisiti di sicurezza; Obblighi del datore di lavoro).

A tal proposito cita come sostegno per gli adempimenti, il recente documento pubblicato da Inail, consultabile online, e che “riporta tutti gli elementi tecnici necessari per l’adeguamento ai citati requisiti di sicurezza dell’intera gamma di motocoltivatori e motozappatrici oggi in esercizio. Infatti, detto documento specifica le misure tecniche che i datori di lavoro e i lavoratori autonomi devono mettere in atto ai fini dell’adeguamento ai requisiti di sicurezza di cui all’allegato V al D.Lgs. 81/08 dei motocoltivatori condotti a mano con coltivatori rotativi, di motozappatrici e di motozappatrici con ruote motrici usate in agricoltura, foreste, manutenzione del verde e giardinaggio”.

Info: circolare n.41 25 ottobre 2013.

Condividi questo articolo