Richiedi un preventivo gratuito

Agricoltura, innovazione, qualità, sicurezza, bando Emilia Romagna

1

BOLOGNA – Innovazione aziende agricole, qualità prodotti, sostenibilità, sicurezza sul lavoro. Pubblicato dalla Regione Emilia Romagna il primo bando del Psr 2014-2020 che stanzia 23,5 milioni di euro ripartiti per vari settori produttivi, destinanti a investimenti nelle imprese agricole regionali, sia in forma singola che associata.

Il bando prevede lo stanziamento di contributi che andranno a coprire il 50% delle spese ammissibili per quanto riguarda giovani agricoltori, aziende di montagna o in zone con vincoli ambientali, 40% delle spese negli altri casi, con limiti generali che andranno dai 20 mila ai 3,5 milioni di euro (limite minimo per imprese con vincoli ambientali o montagna fissato a 10 mila euro).

Verranno ammesse a finanziamento spese riguardanti: costruzione o ristrutturazione impianti produttivi; miglioramento fondiario; acquisti di macchinari, attrezzature, impianti, programmi informatici, brevetti, licenze.

“Tra i criteri di priorità individuati dal bando: gli interventi dedicati all’agricoltura biologica, integrata, ai prodotti Dop e Igp o destinati a migliorare la sicurezza sul lavoro e ad aumentare l’occupazione. Punteggi aggiuntivi anche ai progetti con valenza ambientale (dalla bioedilizia, all’efficientamento energetico), compresi quelli che portano ad una riduzione del consumo di suolo agricolo”.

Le domande di partecipazione potranno essere inviate dal 15 aprile al 15 luglio 2016.

Info: Regione Emilia Romagna 23,5 milioni in bando investimenti agricoltura 

Ti potrebbe interessare

Contenuti sponsorizzati
    Condividi questo articolo