Ivrea, processo amianto Olivetti, diciassette persone rinviate a giudizio

2

TORINO – Diciassette rinvii a giudizio. Ieri nell’ambito del processo per le morti da amianto negli stabilimenti Olivetti di Ivrea il gup Cecilia Marino ha chiesto il rinvio a giudizio per diciassette delle ventotto persone per le quali il Pm ne aveva in precedenza avanzata richiesta.

Sono stati rinviati a giudizio tutti i vertici e i dirigenti Olivetti in carica tra la metà degli anni Settanta e la fine degli anni Novanta, tra questi Carlo De Benedetti, Franco De Benedetti, Corrado Passera. La posizione è stata archiviata per non aver commesso il fatto per le altre undici persone, ex consiglieri d’amministrazione senza deleghe, tra queste Rodolfo De Benedetti e Marco De Benedetti.

Il processo riprenderà l’11 gennaio.

Condividi questo articolo